blog,  Riflessioni sull'educazione

LE ORIGINI DE LA BALENA DISPETTOSA

Per parlare delle origini de La Balena Dispettosa direi che sia proprio il caso di iniziare con “C’era una volta…” già, perché da “quella volta” sono passati ben 27 anni… 

Certo, non era il Medioevo e non c’era un castello, ma c’erano un Principe e una Principessa e c’era una Balena bianca… si.. una di quelle che si vedono raramente… come le mosche (sempre bianche)… 

E poi il mare… o meglio… prima una grande piscina del colore del mare e un bel bosco… anzi, una pineta… fantastica… con un Belvedere stratosferico… 

Lì è iniziato tutto, lì è dove ho imparato a nuotare…in tutti i sensi. 

origini de la balena dispettosa

La Balena, Regina delle Acque, maestosa e inoffensiva mi ha invitato a tuffarmi in mare. Mi ha raccontato che tantissimi bambini simpaticamente dispettosi si sarebbero divertiti sulle spiagge della ridente cittadina di Civitanova Marche.

In questo richiamo della Balena, mi piace oggi interpretare ciò che tradizionalmente la Balena rappresenta.

Infatti, per molte tribù è simbolo di nascita, del principio di tutte le cose.

Così è stato per me… il principio di una grande avventura, quando Civitanova era ancora un’ “isola incontaminata” dove i centri estivi non si sapeva neanche di preciso cosa fossero.

La mamma Balena dei primi Centri estivi

Ricordo che il primo anno di centri estivi, avevo una quindicina di bambini e una signora che veniva al mare presso lo stabilimento di allora, mi chiese candidamente: “Sono tutti tuoi?”… avevo 20 anni e mi sembrava di essere abbastanza…Sirenetta.

Chissà se, in un certo qual senso forse, quella signora aveva qualche dote di preveggenza ed era un po’ la “chiromante” della situazione. Tantissimi infatti sono i bambini di cui da allora mi sono sentita, in una certa percentuale, anche Madre. 

origini de la balena dispettosa

Una madre di quelle che ti spingono a crescere e a conoscere il microcosmo di cui fai parte in tutte le sue sfaccettature, belle e meno belle. Una di quelle madri che, a volte affettuosa e a volte severa, ti dice che sei abbastanza forte per affrontare la Vita. 

Questo è quello che mi piace pensare di aver trasmesso ai miei figliocci balenotteri. 

L’acqua, in cui la Balena trascorre la propria esistenza, è tradizionalmente legata alla sfera emotiva e quindi alla sensibilità, ai sentimenti, alle paure (da superare) e alle consapevolezze di sé e del mondo in cui immergersi. 

L'origine di tante altre dispettose attività

Le avventure da quel lontano 1994, si sono susseguite incessantemente: io e una larghissima schiera di Balene collaboratrici ci siamo cimentate in una lunghissima serie di attività didattiche e divertenti di ogni tipo. 

Abbiamo creato con le mani innumerevoli capolavori, imparato le lingue, danzato, cantato, suonato, giocato per mille e una giornata, inventato storie…

Ci siamo allenati in vari sport, abbiamo accudito animali, raccontato fiabe con i burattini o interpretandole noi stesse…

Non  ci è neanche mancato di girovagare per la provincia in autobus, fare magie con i palloncini e con tante altre bacchette, immaginare fantastiche situazioni in viaggio nel tempo e conosciuto paesi lontani…

E ancora, abbiamo fatto spettacoli, festeggiato infiniti compleanni e “non compleanni”: cerimonie, eventi di piazza, inaugurazioni e chi più ne ha più ne metta!. 

Infine, abbiamo incontrato tutte le Star della Walt Disney, di Hanna e Barbera, Warner Bros, Metro Goldwyn Mayer, 20th Century Fox e di tutti i manga giapponesi e delle favole, dai fratelli Grimm in poi fino a Igninio Straffi del Winx Club che ha una casa proprio a Civitanova!

Dalle origini ad oggi

Come in tutte le storie, ci sono stati anche nemici da sconfiggere, ostacoli da superare, streghe, matrigne, cavalieri senza testa, fantasmi e mostri-ciattoli… 

Ma il viaggio dell’Eroe si è compiuto e continua con fierezza ed entusiasmo dalla notte dei tempi… al giorno d’oggi.

origini de la balena dispettosa

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!

Guarda chi sono!

O cercami sui nostri social: 
Youtube
FacebookInstagram e Tik Tok!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *